Dimagrire in gravidanza? Ebbene si può. Ma attenzione. Non è una cosa che si può fare in assoluta tranquillità. Prima di tutto è necessario seguire i consigli del proprio specialista. Se ritiene che la gestante si trova in condizione di pericolo per cui è necessario perdere qualche chilo allora si può procedere. Al contrario, se la donna è in normopeso, non dovrebbe assolutamente esporsi a questo rischio. E soprattutto mai intraprendere una dieta fai da te. Nuocerebbe alla sua salute e a quella del futuro figlio. In generale si consiglia una dieta soltanto quando ci sono dei rischi seri per la madre e il bambino. Come pressione troppo alta, problemi al feto oppure disagi legati a un parto difficile. In generale non si consiglia mai a una donna in gravidanza di perdere peso. E’ sempre una delle fasi più difficili e delicate.

Dieta in gravidanza, consigli utili

In generale qualsiasi donna in stato di gravidanza dovrebbe seguire un’alimentazione bilanciata. Fa bene a lei e non solo. Quindi resta regola fondamentale quella di non darsi agli eccessi. In particolare, non bisogna pensare di mangiare per due. E’ solo mito. Si devono assumere certo più calorie. Ma nemmeno esagerare. Di certo nella dieta non devono mai mancare alimenti contenenti ferro, proteine, carboidrati e grassi buoni. Quindi pensare di abboffarsi solo perchè si è incinta è fondamentalmente sbagliato. Di contro, si può anche praticare dello sport in maniera moderata. Meglio limitarsi o annullare l’attività sportiva. Almeno per i primi 3 mesi. Si può fare yoga, qualche piccolo esercizio per rassodare le braccia e i glutei. Ma non di più. Successivamente, a seconda delle esigenze e di come ci si sente, si può anche “rincarare” la dose. Naturalmente facendo sempre bene attenzione a non far mancare nulla al futuro bebè. I medici, nel caso occorra, consigliano di perdere peso tra la decima e la ventunesima settimana. Dopo sarà più difficile recuperarlo. E soprattutto mangiare comunque un po’ di tutto. Eviterà forti stress alla mamma. E soprattutto gioverà alla salute del nascente.