La dieta del limone può durare tre giorni, massimo una settimana. Utile per sgonfiarsi, drenare liquidi e perdere peso in poco tempo. Attenzione però. Non bisogna mai abusarne. Come tutte le diete drastiche, meglio farla per poco tempo. Massimo una settimana. Può infatti causare un eccessivo aumento di acido cidrico o cali di magnesio. In ogni caso un calo delle forze e di energie. Dunque usiamola in casi estremi. E solo per brevi periodi dopo aver consultato il nostro medico.

Dieta del limone. Perdi chili in tre giorni o in una settimana

Tanto per intenderci, non è il limone che fa dimagrire. Ma questa dieta con infusi particolari a base di limone promette ottimi risultati in breve tempo. Per quella dei tre giorni si consiglia di bere una tisana fatta di limone e acqua tiepida. Più volte al giorno. Al mattino ad esempio, bisogna berla appena svegli e mezz’ora prima della colazione. Successivamente si può mangiare frutta a volontà e cinque mandorle. Come spuntino si assume la bevanda a base di limone, accompagnata da una banana o una mela. A pranzo invece si può optare per un piatto di legumi conditi con pochissimo olio e limone. Oppure una zuppa di verdura con due fette di pane integrale. Per spuntino si prende sempre la bevanda al limone accompagnandola con verdure crude o dei biscotti d’avena e formaggio magro spalmabile.Per cena avremo o pesce alla griglia o petto di pollo cucinato allo stesso modo conditi con succo di limone e mezzo cucchiaino d’olio. Ancora succo di limone non zuccherato prima di andare a dormire. Per la dieta del limone di una settimana, la situazione è sensibilmente diversa. La bevanda al limone, da assumere almeno 6 volte al dì, sarà composta da acqua, due cucchiai di sciroppo d’acero e due cucchiai di succo di limone. Al mattino si beve la tisana prima di colazione Dopo una mezz’oretta circa si può mangiare uno yogurt magro, frutta fresca e vena. Come spuntino ancora la bevanda, accompagnandola con mandorle e frutta fresca. Per pranzo si può mangiare riso integrale, una manciata di legumi freschi e una verdura per contorno. Come spuntino del pomeriggio, ancora bevanda al limone e un frutto.Per cena sempre pollo o pesce alla griglia con verdure bollite. Prima di andare a dormire ancora tisana con succo di limone. Per evitare gli attacchi di fame nervosa, anche conseguentemente a questa alimentazione “ferrea” consigliamo un “aiutante” naturale. Come Metform. Oltre a bruciare gli zuccheri nel sangue, ci fornisce energia utili per affrontare la giornata. Oltre a farci dimagrire bene e in fretta.

Acquista subito Metform, clicca qui–>https://metform.it/